Intervista a HARON STREVIGNOLI

Intervista a HARON STREVIGNOLI

Quarto appuntamento con le interviste. Oggi giochiamo in casa! Ospite di giornata e’ Haron Strevignoli, pilota del team Racingpoint.

D: “Ciao Haron e complimenti per la doppia prova di Laguna dove sei finito sempre a podio. Com’e’ stata questa pista? Quali sono state le difficoltà principali?”

H: Ciao innanzitutto grazie mille per complimenti. Laguna Sèca e una pista veramente difficile molto insidiosa perché ti basta il minimo errore e sei fuori pista. In gara uno ho sbagliato le pressioni delle gomme e  mi scivolava molto la macchina in inserimento curva poi ad avere dietro un pilota come Mattia (N.d.R. Mattia Cervellone) per 30 minuti a tre decimi che ti mette pressione è molto difficile tenere la concentrazione a mille  e non sbagliare..

D: “Hai fatto un gran bel lavoro su una pista senza dubbio difficile. In classifica siete 3 tutti vicini e Patrio un po distaccato. Stai pagando caro lo 0 di Imola. La lotta al vertice e’ ancora aperta? “

C: Per quanto riguarda la classifica per me non è ancora chiusa finché il campionato non decreta un vincitore per me la battaglia e ancora aperta io corro per vincere quindi ce la metterò tutta fino alla fine.”

D: “Ora arriva una pista iconica come Silverstone ma le condizioni meteo segnano pista bagnata. Come ti trovi in queste condizioni?”

C: “Per quanto riguarda Silverstone sul bagnato non sono le condizioni migliori per la Lamborghini, è veramente difficile tirare fuori il tempo giusto ed essere costanti perché è molto nervosa sul bagnato. Però lo sappiamo tutti come sono le gare sono lunghe E l’errore è dietro l’angolo servirà  molta costanza e cercherò di fare un buon risultato…Devo anche complimentarmi con tutti Gli organizzatori del campionato perché sta uscendo un campionato veramente mozzafiato. Voglio complimentarmi anche con tutti  i piloti fortissimi veramente forti tutti corretti e con unico pensiero vincere

Grazie Haron per i complimenti sul campionato ma il merito e’ tutto vostro che state dando vita ad uno spettacolo avvincente che ci auguriamo sia combattuto fino all’ultimo!

Appuntamento alla prossima intervista!