Intervista a Stefano bruno

Intervista a Stefano bruno

Terzo appuntamento con le interviste. L’ospite di oggi è il vincitore della categoria AM, Stefano Bruno

Stefano è uno dei ragazzi del team ESP che conta 2 rappresentanti in categoria AM. Andimo subito a sentire come è andata la gara.

D: “Ciao Stefano e complimenti per la vittoria. Hai fatto una gara impeccabile vincendo con 11 secondi di vantaggio sul secondo posto. Raccontaci come e’ andata”

C: “Grazie mille! la gara è stata senza dubbio avvincente, Kyalami è un circuito che non amo particolarmente ma che paradossalmente corro abbastanza bene. La difficoltà riscontrata in preparazione è stata sicuramente quella di trovare la giusta pressione per le gomme, dato lo sbalzo termico tra giorno e notte, ma anche prevedere la strategia dei miei avversari valutando il pit con cambio gomme o il pit per il solo rifornimento. Alla fine fortunatamente la strategia si è rivelata vincente, riuscendo a chiudere la gara con un buon vantaggio sul secondo classificato; per questo vorrei ringraziare i miei compagni del team Esportsim Racing (ESP) che mi hanno dato una grossa mano nella preparazione della gara, tutti piloti molto preparati e appassionati come me. Questa vittoria la dedico sicuramente a loro!”

D: “Grande Stefano e grande tutto il Team Esportsim Racing. C’è quindi un grande lavoro di squadra dietro a questa vittoria. Ora la classifica è cortissima e il campionato ancora lungo. Come ti vedi da quì alla fine del campionato? “

C: “La vittoria a Kyalami mi ha fatto capire che posso dire la mia in questo campionato e credo che la sfida sarà apertissima fino all’ultima gara. Per un pilota, che sia un simracer o pilota reale, l’obiettivo deve essere senza dubbio quello di vincere, e sarà ciò che proverò a fare. Ci sono tanti validi piloti nella nostra categoria e sarà difficile che solo uno di questi si imponga sugli altri per tutto il campionato; ci sarà sicuramente da divertirsi. Vorrei cogliere l’occasione per complimentarmi con tutti loro perchè si sono rivelati molto preparati e corretti in pista.”

D: “Mi accodo ai complimenti di Stefano per tutta la categoria Am che effettivamente è stata la più pulita di questa seconda gara. Bravi tutti ragazzi. Quindi Stefano, l’imperativo è vincere e ora sotto con Laguna Seca con questa particolare formula Sprint. Come la trovi?”

C: “La formula è molto divertente perché bisogna spingere al massimo per l’intera gara e, se qualcosa andasse storto in gara 1, ci si può sempre rifare in gara 2. Forse è meno affascinante rispetto a una endurance dove bisogna anche studiare la miglior strategia di gara, dando maggior attenzione all’usura di gomme e freni. Laguna Seca ad ogni modo è una pista abbastanza complicata, soprattutto per la famosa curva Cavatappi che è caratteristica di questo circuito: tanto caratteristica quanto pericolosa! Essendo gare sprint sarà molto importante fare una buona qualifica e una buona partenza in gara.

Grazie Stefano per la tua disponibilità. Tutto Gas quindi a Laguna Seca e in bocca al lupo a tutti i piloti del campionato.

Appuntamento alla prossima intervista!